Giovedì, 19 Novembre 2020 San Salvo

Una ordinanza del Sindaco per l'accesso al Cimitero comunale

Limitazione degli ingressi al cimitero in occasione della benedizione delle salme

“Ricordiamo a tutti i cittadini che siamo in zona rossa dove è è consentito spostarsi solo per lavoro, motivi di salute o in casi di effettiva necessità. Il recente passato ci ha insegnato che in troppe occasioni si sono verificati focolai di infezione a seguito della partecipazione ai funerali”. A dichiararlo il sindaco Tiziana Magnacca che questa mattina ha firmato l’ordinanza n. 22 con la quale è prevista la limitazione degli ingressi al cimitero in occasione della benedizione delle salme.

“Dobbiamo adottare comportamenti consoni all’emergenza pandemica, ancor di più rispetto a quanto sinora è stato fatto, nell’interesse comune della tutela della salute pubblica, pertanto – aggiunge il sindaco – chiedo ai miei concittadini in occasione dei funerali e del saluto di commiato di adeguarsi a queste nuove disposizioni”.

Veniamo al contenuto dell’ordinanza: in particolare dopo la celebrazione del funerale in chiesa per i saluti di cordoglio è fatto divieto l’utilizzo del cimitero e in particolare la chiesetta e la sala del commiato.

In caso di defunto positivo al Covid 19 la benedizione avverrà presso la sala del commiato, l'ingresso al cimitero sarà chiuso e sarà consentito l’accesso esclusivamente ai familiari stretti della salma con numero massimo di 15 persone.

E’ fatto obbligo di rispettare, sia in prossimità dell’ingresso al sito di culto sia all’interno dello stesso, il prescritto distanziamento sociale con divieto di ogni assembramento.

I visitatori potranno accedere al cimitero solo se dotati dei previsti dispositivi di protezione individuale.

L’accesso ai luoghi chiusi (cappelle) è limitato a una sola persona per volta.