Venerdì, 13 Maggio 2022 Abruzzo

Un salone per acconciatore chiuso dopo un blitz dei Nas

Riscontrate gravi carenze igienico-sanitarie

Un’attività di acconciatore unisex dell’area metropolitana pescarese, a seguito di un’ispezione dei Carabinieri del Nas di Pescara, è stata sospesa dall’autorità sanitaria.

Il provvedimento di sospensione immediata è scattato a causa delle gravi carenze igienico sanitarie e strutturali documentate dai Carabinieri per la Tutela della Salute, in collaborazione con il personale del Servizio Igiene della Asl.

I militari, nel corso della verifica ispettiva, hanno riscontrato numerose carenze igieniche: dall’ingombro del servizio igienico al mancato funzionamento dello scarico del water, dall’utilizzo di arredi e piani di lavoro vetusti e usurati all’assenza di autoclave o altro strumento per la disinfezione degli attrezzi tra un taglio e l’altro.

L’attività potrà riaprire solamente dopo il sopralluogo della Asl, che dovrà verificare il ripristino delle condizioni igienico sanitarie, strutturali e tecnologiche necessarie alle normali garanzie di igiene e sanità pubblica.