Domenica, 21 Febbraio 2021 Vastese

Espolodenti Sabino: l'appello dei sindacati alla Regione Abruzzo

A rischio troppi posti di lavoro. Per questo territorio un brutto colpo

La prossima settimana sarà decisiva per il futuro dei lavoratori della Esplodenti Sabino di Casalbordino. Stefano Di Francesco, Carlo Petaccia e Debora Del Fiacco, segretari regionali della Femca Cisl, Filtcem Cgil e Uiltec Uil, hanno inviato una richiesta di incontro urgente al presidente della Regione, Marco Marsilio, all’assessore regionale alle Attività produttive, Daniele D’Amario e all’assessore al Lavoro , Pietro Quaresimale.

“Chiediamo di incontrare la Regione per affrontare la delicata vicenda della Esplodenti Sabino. Fermo restando il lavoro della Procura che sta facendo il suo corso, è necessario capire, almeno in termini di ammortizzatori sociali, se è possibile trovare una soluzione per andare avanti e come”.

L’azienda ha garantito agli 80 dipendenti lo stipendio di gennaio, ma sul futuro c’è solo incertezza. L’Inps non ha ancora sciolto la riserva sulla concessione di cassa integrazione agli operai. Non ha risposto neppure alla richiesta di chiarimenti fatta da Confindustria.

Secondo indiscrezioni, difficilmente riusciranno ad ottenere la cig. I prossimi giorni saranno dunque decisivi.

Paola Calvano