Venerdì, 8 Novembre 2019 Vasto

Furto di prodotti ittici alla Vasto Pesca di Punta Penna

I banditi hanno agito a volto coperto. Danno ingente

Colpo grosso nell’azienda di prodotti ittici Vasto pesca a Punta Penna. Il furto è stato messo a segno con chirurgica precisione. Nulla è stato lasciato al caso. La gang ha raggiunto il capannone, nella zona industriale di Punta Penna, con un camion frigo e ha aperto il cancello del capannone e l’ingresso.  Una volta dentro, i ladri hanno svuotato completamente il locale pieno di prodotti ittici.

Il furto è stato fatto durante la notte. Nessuno ha sentito nulla. Nessuno ha visto niente. A scoprire quello che era successo è stato lo stesso titolare ieri mattina. Le telecamere interne hanno ripreso almeno 4 persone camuffate. Di sicuro non si tratta di sprovveduti. Il colpo è stato organizzato nei dettagli.

La gang ha raggiunto Punta Penna probabilmente a bordo di un mezzo pesante. Ma forse i mezzi erano due. La banda doveva essere necessariamente attrezzata . Chi ha agito, sapeva come e dove colpire. La banda deve essere stata aiutata da un basista. Il furto è stato denunciato ai carabinieri. I militari hanno fatto un sopralluogo e acquisito i filmati della videosorveglianza. Ora confidano nelle immagini riprese da alcune telecamere accese vicino all’ingresso del capannone e nella zona portuale e industriale.

Anche se i volti dei ladri erano camuffati, anche piccoli indizi possono aiutare gli investigatori a identificarli. Il valore del bottino è da quantificare ma è sicuramente importante. E’ probabile che i ladri facciano parte di una organizzazione di professionisti.

Un furto analogo del valore di 90mila euro era stato fatto qualche mese fa ai danni di Franco Bolami a Piana Sant’Angelo. Dopo il colpo di ieri a Punta Penna, torna la paura nelle aziende.

Paola Calvano (Il Centro)