Martedì, 22 Novembre 2022 Molise

Petardo artigianale esplode davanti ad un hotel chiuso

L'esplosione intorno all'1 in Viale Andrea Doria, davanti l'ingresso del Nido Verde alla Costa Verde

La porta d’ingresso parzialmente distrutta. Il marmo dello stesso portone andato in frantumi. L’insegna che era lì da chissà quanto tempo fatta a pezzi. Un faretto penzolante dal muro, assi di legno tenute da una impalcatura. È l’effetto di un petardo artigianale scoppiato questa notte poco prima dell’una davanti all’ingresso dell’hotel Nido Verde della Costa Verde di Montenero di Bisaccia.

L’albergo che si trova al civico 56 di via Andrea Doria, poche centinaia di metri dalla spiaggia e dal porto turistico di Montenero, era completamente deserto perché chiuso durante la stagione invernale. D’altronde tutta la Costa Verde nei mesi autunnali e invernali va in letargo e sono pochissime le persone che la frequentano.

Anche per questo, in piena notte, qualcuno ha voluto mandare un messaggio probabilmente ai titolari della struttura, imprenditori di Montenero di Bisaccia con una lunga esperienza nel settore. Il forte scoppio è stato avvertito dai pochissimi residenti che vivono tutto l’anno alla Costa Verde. Una signora ha chiamato il 112 e sul posto sono arrivati i Carabinieri della locale stazione e della compagnia di Termoli oltre al personale dei vigili del fuoco. Tuttavia non essendoci un innesco né dell’esplosivo, il 115 non ha potuto fare granché.

Non di poco conto i danni, visto che l’albergatore dovrà sostituire la porta d’ingresso, l’insegna, i faretti del porticato, il muretto dell’ingresso e chissà cos’altro. Danneggiata anche una struttura attigua che costeggia la piscina del Nido Verde.

I carabinieri invece hanno avviato degli accertamenti facendo partire una indagine investigativa per cercare di risalire all’autore del gesto intimidatorio. Il titolare dell’albergo è stato ascoltato dai militari dell’Arma per capire se possa fornire delle indicazioni utili. I primi passi dell’indagine sembrano escludere un atto legato al mondo del Racket e dell’estorsione ma guardano più in altri ambienti della malavita anche locale.