Giovedì, 19 Novembre 2020 Chieti

Intervento del Sindaco Ferrara e dell'assessore Zappalorto su rifiuti

“Potenzieremo la pulizia della città, ma inaspriremo i controlli sui conferimenti"

Saranno intensificati nei prossimi giorni i controlli sul fronte pulizia della città, così come verranno potenziati gli strumenti di raccolta dei rifiuti per le vie cittadine, per agevolare la cittadinanza anche durante la nuova fase di lockdown.

“Vogliamo che Chieti diventi più pulita – così il sindaco Diego Ferrara e l’assessore all’Ambiente Chiara Zappalorto – per questo aggiungeremo cestini di raccolta stradale dei rifiuti su tutto il territorio cittadino, ma aumenteremo anche i controlli. Durante una recente riunione operativa con Formula Ambiente abbiamo stabilito le priorità di azione, la priorità è il decoro, oltre che l’igiene urbana, un obiettivo a cui vogliamo arrivare attraverso la sensibilizzazione della cittadinanza, cercando di agire sul problema dell’abbandono selvaggio dei rifiuti che in alcune zone è davvero una piaga e su quello delle deiezioni canine, in modo che non vengano lasciate in ambiti dove non è possibile raccoglierle e smaltirle. Ma l’invito alla collaborazione non sarà l’unica attività, perché a questa assoceremo anche uno stretto controllo, soprattutto nelle aree più sensibili, lo faremo attraverso gli operatori di Formula Ambiente e la Polizia municipale, ma stiamo valutando l’applicazione di strumenti per monitorare le situazioni più a rischio.

Le sanzioni ci saranno di fronte alle situazioni fuorilegge, ma in questo momento vogliamo confidare sulla collaborazione della città, cominciando a responsabilizzare chi a Chieti vive, studia e lavora, perché la tratti come casa sua e collabori con Formula Ambiente per tenerla pulita. Si può fare conferendo agli orari stabiliti e chiamando il numero verde per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti (800688532 da telefono fisso – 0871/455742 o via mail a chieti@formulambiente.it) ma anche per segnalare situazioni su cui intervenire subito o da ripristinare, attivando, così, una collaborazione positiva con cittadini e utenti e puntare verso un obiettivo concreto e comune: rendere Chieti più pulita e, dunque, più accogliente”