Sabato, 17 Ottobre 2020 Abruzzo

Niente visite in Guardia medica 'per mancato accordo aziendale'

Consigliere comunale Pescara, così si intasano i pronto soccorso

 Visite ambulatoriali sospese nel fine settimana al servizio di Guardia Medica di Pescara per 'mancato accordo aziendale e mancata sanificazione': è quanto si legge oggi su un foglio affisso all'esterno dei locali di via Paolini, come reso noto dal capogruppo Udc in Consiglio comunale a Pescara Massimiliano Pignoli, dopo le segnalazioni ricevute da alcuni cittadini. "È un fatto gravissimo considerando che proprio di sabato e domenica, con i medici di famiglia a riposo, in tanti si rivolgono alla Guardia Medica - dice Pignoli - Tanti utenti non potranno usufruire di un servizio indispensabile, rischiando così di andare a intasare i pronto soccorso degli ospedali, già alle prese con una recrudescenza della pandemia.
    Sospendere il servizio per mancato accordo aziendale è inammissibile. Lunedì incontrerò il direttore generale della Asl Vincenzo Ciamponi e scriverò al prefetto Giancarlo Di Vincenzo".