Mercoledì, 14 Ottobre 2020 San Salvo

Alla RSA S.Vitale di San Salvo aumentano i contagi

Smargiassi invita la direzione della ASL ad adottare gli opportuni protocolli

“Sono preoccupato per il numero di contagi registrati presso la RSA “San Vitale” di San Salvo. Mi arrivano notizie da personale e pazienti che lamentano un mancato intervento per la sanificazione dei locali e l’attivazione delle procedure anticontagio da parte della Asl. Per questo trovo inopportune le parole del Direttore della Asl 02 Lanciano Vasto Chieti che sulla stampa raccomanda agli anziani di rinunciare a cene e feste, come se nelle RSA si organizzassero party. Mi aspetto piuttosto che, al netto del richiamo a comportamenti responsabili da tenere in zona mensa e nei locali comuni del San Vitale, ci si attivi subito per attuare i protocolli necessari in questi casi e si comunichi nel più breve tempo possibile l’esito dei tamponi che sembrano essere stati effettuati nelle ultime ore”. Ad affermarlo è il Consigliere regionale Pietro Smargiassi del M5S, che continua “non dimentichiamo ciò che è accaduto nelle RSA nella prima ondata del Covid, soprattutto nel Nord Italia. Quella strage rimarrà sempre nella nostra memoria. È indispensabile proteggere i nostri cari e chi, con amore e dedizione, presta loro le cure necessarie. La Regione, la Asl e tutti gli organi preposti sono chiamati a intervenire immediatamente e a pesare, anche nel rispetto dell’altrui intelligenza, le parole rilasciate agli organi di stampa” conclude.