Sabato, 30 Novembre 2019 Chieti

Un postino rischia il licenziamento per aver buttato pacchi e raccomandate

Individuato dalla Polizia Postale a seguito di alcune segnalazioni

Posta mai recapitata, gettata tra i cespugli.

Guai in vista per un portalettere di Chieti, di 49 anni, con contratto a tempo determinato, che circa due settimane fa, mentre era di turno, invece di consegnare raccomandate, avvisi e pacchi ai legittimi destinatari, se ne è liberato "abbandonando" tutto in diversi punti della città. Tra pacchi e raccomandate, secondo quanto appurato, sarebbero 13 le "vittime" di un ingiustificato disservizio.

L'indagine è partita dallo stesso ufficio postale al quale un cliente si era rivolto dopo aver segnalato l'accaduto a seguito del ritrovamento della corrispondenza. Un caso che ha suscitato indignazione tra i cittadini che sui social hanno commentato l'accaduto condividendo anche le foto. Subito sulle sue tracce la polizia postale ha individuato il postino, ora oggetto di un provvedimento disciplinare e che rischia il licenziamento.

Intanto le lettere sono state riconsegnate a Poste italiane che a sua volta ha provveduto a riconsegnarle.