Sabato, 21 Gennaio 2023 Chieti

Maltempo nel Chietino: neve fino a mezzo metro, alberi caduti e sottopassi chiusi

A Chieti le vie principali sono percorribili, nel Vastese tanti interventi di vigili del fuoco e Protezione civile. A Lanciano polemica per le scuole chiuse in ritardo

isveglio imbiancato per gran parte dei comuni della provincia di Chieti. Nel capoluogo, dopo la decisione presa nella tarda serata di ieri dal sindaco Diego Ferrara di chiudere le scuole, non risultano particolari criticità.

Le vie principali sono percorribili, i mezzi spargisale e spazzaneve di Formula Ambiente hanno operato tutta la notte, dalla serata di ieri su tutto il territorio, secondo quanto prevede il piano neve comunale, scattato con l'arrivo delle prime precipitazioni nevose. Operai in azione anche per sgomberare la neve da marciapiedi e rampe di accesso ad edifici pubblici.

In alcuni territori le operazioni di sgombero della neve sono rese difficoltose dalla notevole quantità di manto nevoso caduto nella notte e dalla scarsa visibilità. A Pretoro, come informa il Comune, la coltre nevosa arriva fino a 50 centimetri nella parte alta del paese. I sindaci raccomandano quindi di uscire di casa solo se strettamente necessario.

Nel Vastese tanti gli interventi effettuati da vigili del fuoco e volontari di Protezione civile in seguito alle condizioni meteo avverse: sottopassi chiusi, auto in panne, rimozione di rami e altri ostacoli dalla sede stradale. A San Salvo Marina la caduta di un enorme pino ha bloccato completamente la Statale 16. Si sta effettuando un monitoraggio continuo del torrente Buonanotte, al limite degli argini, rapportando continuamente il tutto ai sindaci di Vasto e San Salvo.

Anche la strada che conduce alla Ss 650 Trignina è stata liberata ed è stato rimosso il grosso ramo caduto sulla carreggiata .

Scuole chiuse a Chieti e in molti comuni della provincia. All'elenco - Guardiagrele, Atessa, Altino, Casoli, Archi, San Buono, Furci, Celenza sul Trigno, Roccaspinalveti, Castiglione Messer Marino - si sono aggiunti anche Tollo e Canosa Sannita (scuola media). A Lanciano è polemica per l'ordinanza del sindaco Filippo Paolini di sospensione dell'attività didattica delle scuole di ogni ordine e grado, arrivata ben oltre le 8, quando in classe c'erano già personale ed alunni.