Mercoledì, 20 Novembre 2019 San Salvo

20 novembre, impegno di tutti per i diritti dell’infanzia

Luogo simbolo e privilegiato per i bambini è divenuta la villa comunale

Sono trascorsi sessant’anni da quando l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1959 approvò la Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo poi revisionata quando vi fece seguito la Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia a sua volta approvato il 20 novembre 1989.
I sindaci di tutta Italia, anche ieri nel corso dell’assemblea nazionale dell’Anci in corso di svolgimento ad Arezzo dove sta partecipando il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca in qualità di consigliere nazionale, hanno ribadito di sentirsi impegnati come amministratori locali prima di tutto, come ha detto presidente nazionale Antonio Decaro, a garantire i diritti dei bambini e del resto non potrebbe essere diversamente.
L’Amministrazione comunale di San Salvo ha da sempre prestato grande attenzione ai più piccoli con politiche sociali improntate al riconoscimento e alla tutela dei loro diritti.
“Il 20 novembre è una data importante che ci sta molto a cuore – commenta il sindaco Tiziana Magnacca – che ci ha spinti ad aderire al Manifesto dei Sindaci sottoscritto al Summit di Colonia delle Città Amiche dei Bambini e degli adolescenti che ci impegna ad assicurare a tutti i bambini e agli adolescenti l’equa e completa garanzia dei loro diritti. Sono convinta che le comunità locali abbiano un ruolo sempre più importante nella promozione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza nella costruzione di città sostenibili e amiche dei più piccoli”.
“Luogo simbolo e privilegiato per i bambini è divenuta la villa comunale,  all’ingresso della scuola ‘Salvo D’Acquisto’, - spiega l’assessore alle Politiche sociali Oliviero Faienza – con la sua area riservata alle attività ludiche e motorie dei bambini dove è stato collocato il Monumento all’Infanzia, realizzato dall’artista
sansalvese Ettore Altieri, per ricordare a tutti che vanno rispettati i loro diritti”.
“Con affetto abbraccio tutti i bambini della nostra Città, in una giornata che merita una profonda riflessione affinché non si dia sempre tutto per scontato ricordando l’impegno che ogni loro diritto è un nostro dovere” conclude il sindaco Magnacca.