Martedì, 12 Novembre 2019 Vasto

Dopo la revoca dell’angiografo al San Pio di Vasto, il sindaco Menna valuta il ricorso al Tar

Oggi incontro con il d.g. Schael per l'emodinamica di confine

“Ho dato mandato all’ufficio legale del comune di Vasto di valutare la possibilità di un ricorso al Tar contro la revoca dell’angiografo all’ospedale San Pio di Vasto”. Non ci sta il sindaco il Vasto Francesco Menna alla notizia giunta giorni da della revoca della delibera da parte del Direttore della Asl Lanciano-Vasto-Chieti, Thomas Schael. Si dice inoltre amareggiato per aver appreso la notizia dalla stampa.

Questa mattina, intanto, il primo cittadino di Vasto ha inoltre incontrato nella residenza municipale il direttore generale della Asl, Schael, per concordare con lui una lettera da inviare ai presidenti delle Regioni Abruzzo e Molise per chiedere che venga riconsiderata la possibilità dell’emodinamica di confine tra Vasto e Termoli.

Come si ricorderà l'ex presidente della Regione Abruzzo, Lucino D'Alfonso, aveva avviato un dialogo con l'ex presidente della Regione Molise Frattura. Ma, a seguito dell'avvento del centrodestra alla guida della Regione Molise gli impegni assunti non furono mantenuti dall'attuale presidente Toma. Ora, quindi, si vuol tentare di riallacciare quel dialogo nella speranza di ottenere un riconoscimento atteso soprattutto da quanti risiedono nei comuni che si affacciano sulla Vallata del Fiume Trigno.