Lunedì, 12 Agosto 2019 Abruzzo

Jovanotti: "Spero di avere belle notizie dall'Abruzzo"

L'artista, su Instragram, conferma di non aver rinunciato all'idea di organizzare il Jova beach party. Prende quota l'ipotesi Pescara, date possibili tra il 1° e 10 settembre

di Fabio Casmirro

"Stiamo facendo tutto il possibile, nei prossimi due o tre giorni spero di avere belle notizie su una data in Abruzzo". Così Lorenzo Jovanotti, in un post su Instagram, rilancia le possibilità dell’Abruzzo di poter avere una tappa del Jova beach party dopo la bocciatura, decretata dal comitato per l’ordine e la sicurezza della prefettura di Chieti, due giorni fa, sulla data del 17 agosto a Vasto.

LEGGI ANCHE: [Il comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica riunito stamane a Chieti] Vasto, annullato il Jova beach party del 17 agosto / VIDEONo del comitato ordine e sicurezza pubblico riunito stamane in prefettura. La reazione di Jovanotti sui social

Sarà Pescara a potersi infilare in questa rinnovata disponibilità dell’artista, che non sembra aver affatto rinunciato a una sua performance in Abruzzo? Si sa che l’amministrazione comunale si è già candidata ad accogliere il grande spettacolo di musica in spiaggia, così come sembra accertata la disponibilità di uno spazio vuoto, tra il 31 agosto e il 21 settembre, nel calendario del tour. Potrebbe dunque essere individuato tra 1° e il 10 settembre il giorno utile per organizzare l’evento. Il primo ostacolo, la disponibilità dell’artista, sembra superato stando alle parole spese dallo stesso Jovanotti su Instagram. Resta da capire se saranno garantiti i tempi tecnici per organizzare un evento che prevede la partecipazione di almeno diecimila persone. Un secondo, fondamentale ostacolo da superare, visti i precedenti con il comitato per l’ordine e la sicurezza di Chieti, sarà quello di presentare alla prefettura di Pescara un progetto credibile, che si quindi in grado di assicurare lo svolgimento dello spettacolo nella massima sicurezza. Sembra infatti che altre proposte, prospettate nei giorni scorsi alla prefettura del capoluogo adriatico, nei giorni in cui cominciava a traballare la possibilità di allestire la tappa vastese, non avessero del tutto convinto il prefetto di Pescara. Per poter organizzare il Jova beach party nella zona della Madonnina, che sembra quella individuata per il grande evento, dovrà essere inoltre smantellato di attrezzature e ombrelloni almeno uno degli stabilimenti balneari in quell'area del litorale cittadino. Insomma, tante cose da valutare e da fare prima di poter dare il via libera definitivo al Jova beach party pescarese entro la prima decade di settembre. Una decisione, stando alle parole dell’artista, dovrebbe certamente maturare entro le prossime 72 ore.