Domenica, 7 Luglio 2019 Chieti

Arrestato un giovane albanese ricercato dalle forze dell'ordine

E' stato scovato dai Carabinieri intervenuti per sedare un litigio

Più persone hanno contattato il 112 segnalando che da un’abitazione del centro di Chieti provenivano delle urla miste a lamenti. I Carabinieri, immediatamente intervenuti, individuavano un appartamento posto al primo piano di una palazzina da cui provenivano dei gemiti. Invano i militari tentavono di farsi aprire la porta. A quel punto
era inevitabile entrare all’interno. Fortunatamente la finestra della cucina era aperta, così un Carabiniere riusciva ad arrampicarsi per poi entrare nell’abitazione. La scena che si presentava ai loro occhi era inverosimile: due giovani distesi a terra mentre si affrontavano con calci e pugni. I due giovani venivano subito separati e soltanto dopo averli riportati alla calma, emergeva che i due erano cittadini albanesi. Approfondendo la vicenda, i Carabinieri accertavano che su uno dei due pendeva un ordine di carcerazione per espiare due anni e mezzo di reclusione per aver commesso un furto nel comune di Imperia. Inevitabile, a quel punto, il suo arresto. Il cittadino albanese veniva quindi tradotto presso la Casa Circondariale di Chieti.