Venerdì, 5 Luglio 2019 Chieti

Controlli qualità delle acque, accertate violazioni al Testo Unico Ambientale

Scarichi irregolari lungo costa, scattano le denunce

I Carabinieri Forestale hanno denunciato all'autorità giudiziaria il responsabile di una società di gestione degli impianti e due titolari di imprese di autolavaggio per violazioni al Testo Unico Ambientale e hanno sequestrato lo scarico di un autolavaggio. Le operazioni sono state eseguite nell'ambito dei controlli su qualità delle acque dei fiumi, impianti di depurazione e scarichi fognari e industriali. Nei mesi di maggio, giugno e luglio particolare attenzione è stata data agli impianti vicini alla costa, registrando per alcuni la conformità dei reflui scaricati con il regime tabellare. In impianti obsoleti la situazione è risultata stazionaria, con alcuni parametri non conformi a quanto previsto dalle norme. I militari hanno contestato 11 violazioni amministrative a carico degli enti gestori dei servizi di depurazione, per superamento dei limiti o impianti senza autorizzazione. L'importo delle sanzioni, da 51.000 a 510.000 euro, sarà stabilito dal competente Servizio della Regione Abruzzo.