Lunedì, 10 Giugno 2019 Sport

Magnifica esperienza dell'Asd Abruzzo In Bike sul Morrone d'Abruzzo

Un percorso ad anello di 40 km circa e 1000 mt di dislivello complessivo

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota:

 

Settima uscita dell'anno, sulle ventuno in programma nella stagione 2019, di Abruzzo In Bike capitanata dal presidente  Maurizio Giuseppetti. 

Domenica 9 giugno una quindicina di biker iscritti alla Asd hanno pedalato sul fantastico Morrone d'Abruzzo, immersi in una rigogliante natura e profumi di inizio estate. Un percorso ad anello di 40 km circa e 1000 mt di dislivello complessivo che ha dapprima portato a visitare Salle Vecchia, il terzo ponte più alto d'Italia ed il maestoso Castello fortificato di Salle, per poi immergersi sul Morrone e ridiscendere verso il suggestivo borgo di Roccacaramanico.

Salle Vecchia, duramente colpita dal terremoto del 1915 e completamente abbandonata, le sue case diroccate sono ormai utilizzate solo dai pastori e dai loro fidati cani che di solito lasciano passare tranquillamente i ciclisti.

Il castello, sorto prima dell'anno mille e costruito interamente in pietra della Majella, ebbe una funzione difensiva nell'epoca feudale abruzzese. L'odierno proprietario, il barone Mario Di Genova, lo ha trasformato in un museo, nelle cui sale è possibile ammirare antiche armi, livree, armature e mobili di notevole interesse storico ed artistico.

Da qui, si risale il Monte Morrone sino a raggiungere i 1300mt di quota laddove si apre la visuale sulle valli dell'Orta e dell'Orfento e dei soprastanti monti della Maiella fino al Monte Amaro.
Si ridiscende verso Roccacaramanico, un bellissimo e minuscolo borgo posto in posizione strategica alle pendici del Morrone e al cospetto del Monte Pescofalcone e del Monte Amaro con le loro ripidissime Rave del Ferro e della Vespa, che dalla piazzetta principale del piccolo borgo sono visibili in tutta la loro imponenza. Rimasto completamente abbandonato dall'epoca delle emigrazioni, il borgo di Roccacaramanico è da qualche anno resuscitato grazie all’impegno del comune, di alcuni residenti e dei proprietari di seconde case che stanno pazientemente ristrutturando e dando un nuovo volto a questo stupendo angolo d’Abruzzo, ritornato ad essere meta di turismo estivo.

Altre quattro le uscite in programma della ASD AIB nei mesi di giugno e luglio prima di arrivare al 4 agosto allorquando ci sarà, dopo la magnifica e ben riuscita prima edizione del 2018, il secondo Raduno Costa dei Trabocchi, organizzato proprio dalla Asd Abruzzo In Bike con partenza, arrivo e ristoro finale nella splendida e suggestiva pineta della Grotta del Saraceno di Vasto.