Martedì, 14 Maggio 2019 Vasto

Il Comune di Vasto assume 15 vigili, fuori i precari

Posti a tempo pieno e indeterminato: l'avviso scade il 18 maggio

Il Comune decide di assumere 15 agenti di polizia municipale a tempo pieno ed indeterminato, ma dalla procedura di mobilità restano fuori i vigili precari. Scade il 18 maggio l’avviso pubblicato all’albo pretorio on line, i cui destinatari sono i dipendenti di amministrazioni locali inquadrati nella categoria giuridica “C”, in possesso del profilo professionale di agente di polizia municipale. Insomma, può presentare domanda chi è già in servizio presso altri enti, possiede la patente di categoria B e non ha procedimenti disciplinari e penali in corso.

Dalla procedura restano fuori  quei vigili precari che hanno lavorato alle dipendenze del comune di Vasto e che per pochissimi giorni non hanno potuto usufruire della stabilizzazione contemplata dalla legge Madia, al pari di altri colleghi che oggi sono a tutti gli effetti in forza al Comando di piazza Rossetti. Per loro ci sarà la possibilità di partecipare, nel caso in cui la mobilità esterna vada deserta, ad un concorso che prevede la riserva del 40% e un aumento di punteggio in considerazione della formazione acquisita.

“Che la procedura di mobilità possa andare deserta o che solo poche persone presentino domanda è abbastanza probabile vista la scarsa pubblicizzazione data all’avviso”, sostiene Guido Giangiacomo, (foto) capogruppo di Forza Italia che nei mesi scorsi si è battuto in consiglio comunale per inserire la riserva del 40% sui posti messi a concorso. “è vero che la pubblicazione del bando sulla gazzetta ufficiale non è obbligatoria, ma è altresì vero che in questo modo l’amministrazione si sarebbe garantita una platea più ampia. Ma al Comune di Vasto le cose funzionano così”,aggiunge laconico il rappresentante della minoranza, “al di là di ogni principio di buona amministrazione”.

Certo è che i 15 nuovi agenti di polizia municipale sono non solo necessari, ma di fondamentale importanza per il Comando diretto dal tenente Giuseppe Del Moro che ogni giorno deve fare i conti con un organico ridotto all’osso. Per sopperire alla carenza di addetti  il Comune ha fatto ricorso lo scorso mese di aprile all’ennesima proroga, prolungando fino al 31 luglio i contratti a tempo determinato di cinque vigili stagionali.

L’avviso di mobilità per gli agenti di polizia municipale fa il paio con quelli relativi alla assunzione di cinque operai specializzati (il termine scade il 2 giugno) e  alla copertura di un posto da dirigente. Quest’ultimo bando è andato deserto. Alla scadenza del termine, indicato nell’avviso, non sono state presentate domande. Ora il Comune dovrà indire il concorso. E deve farlo in fretta perché ha necessità di sostituire l’ex dirigente Vincenzo Marcello andato in pensione un anno fa.   

Anna Bontempo (Il Centro)