Venerdì, 12 Aprile 2019 Chieti

Pescara, Civitarese contro Alessandrini

Ex assessore, Alessandrini non capì cosa accadeva attorno a lui

"Alessandrini è una bravissima persona, ma non ha in alcun modo tentato di invertire quell'inesorabile processo, legato al ruolo di determinati blocchi di potere, ed è dunque diventato inevitabilmente responsabile". Lo ha detto Stefano Civitarese, questa mattina nell'aula consiliare del Comune di Pescara, durante la presentazione della sua candidatura a sindaco della città adriatica alla guida della lista 'Coalizione civica per Pescara'. Civitarese, ex assessore all'Urbanistica della giunta, dimessosi dopo che il suo piano per la mobilità era stato bloccato da alcune componenti della maggioranza, ha aggiunto che l'ex sindaco, "dopo i problemi giudiziari riguardanti la vicenda del mare, pensò di rilanciare la propria azione chiamando degli assessori esterni, ma questa cosa creò delle contraddizioni, che esplosero nel tempo e che Alessandrini non fu in grado di governare, diventando responsabile quanto meno di non capire cosa stesse accadendo intorno a lui".