Venerdì, 15 Marzo 2019 San Salvo

Serie B, Pescara-Cosenza 1-1

Ospiti in vantaggio con Tutino, poi pareggio di Scognamiglio

Un brutto Pescara chiude 1-1 con il Cosenza all'Adriatico Cornacchia. I biancazzurri agganciano momentaneamente il Verona al terzo posto in classifica, ma il Pescara visto all'Adriatico Cornacchia è apparso il più brutto della stagione.  Primo tempo passivo, con gli ospiti che reclamano un rigore per un mani di Gravillon in area,  nella ripresa Pillon cambia qualcosa. Il Delfino sembra scuotersi, ma arriva il vantaggio di Tutino grazie a una serie di errori della difesa. Meno male che poco dopo Scognamiglio ci mette una pezza e pareggia. Per il resto c'è poco da salvare.  Gravi le lacune e i vuoti lasciati dalle assenze di Brugman e Mancuso. Su questo Pescara non c'è luce. E dopo la pausa c'è la difficile trasferta di Lecce e poi arriva il Palermo.

 All'avvio della partita in difesa c'è Perrotta preferito ai due terzini di ruolo Del Grosso e Pinto per dare maggiore fisicità al reparto. L'attacco, orfano del bomber Mancuso, è affidato al trio Marras, Monachello, Antonucci. Ospiti col 3-5-2 a causa dell'infortunio di Embalo durante il riscaldamento. In panchina anche gli ex Baez e Maniero.

Avvio alla camomilla del Pescara, il Cosenza ha più iniziativa.  Partita povera di spunti. Gli ospiti reclamano un rigore per fallo di mano di Scognamiglio in area. Da parte dei Pescara un tiro-cross di Antonucci. Al 37' un tentativo di Monachello.

Nel secondo tempo Pillon cambia schema e passa al 4-4-2 con Bellini al posto di Antonucci e Marras dietro. Il Pescara sembra scuotersi. Ma al 9' arriva il gol del Cosenza su una serie di errori della difesa biancazzurra. Dopo il pari di Scognamiglio, grande occasione da due passi per Monachello al 19' st che poi viene sostituito da Del Sole.

IL TABELLINO

PESCARA (4-3-3): Fiorillo, Balzano, Gravillon, Scognamiglio, Perrotta, Memushaj, Bruno, Crecco, Marras, Monachello (dal 27' st Del Sole), Antonucci (dal 1' st Bellini). A disp.: Kastrati, Farelli, Bettella, Ciofani, Del Grosso, Elizalde, Pinto, Melegoni, Capone, Sottil, Borrelli. All.: Pillon.

COSENZA (3-5-2): Perina (dal 25' st Saracco), Demaku, Mungo, Litteri (dal 22' st Maniero), Hristov, D'Orazio, Sciaudone, Legittimo, Bruccini, Tutino, Bittante (dal 42' st Izco). A disp.: Garritano, Schetino, Hristov, Baez, Embalo. All.: Braglia.

ARBITRO: Illuzzi di Molfetta.

RETI: 9' st Tutino, 13' st Scognamiglio.

NOTE: amm.: Marras, Bittante e Bellini.