Martedì, 12 Marzo 2019 San Salvo

I° Trofeo Apnea Team Abruzzo, un successo

Manifestazione molto apprezzata da atleti e tecnici. Ai padroni di casa il trofeo a squadre


Una grande festa di sport, un evento eccezionale per la prima volta realizzato nelle regioni Abruzzo e
Molise: questo ha significato il Primo Trofeo Apnea Team Abruzzo, valido come qualificazione ai campionati
italiani di apnea indoor, ospitato domenica nella piscina comunale ‘Tano Croce’ di San Salvo.
Realizzata sotto l’egida della FIPSAS-Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee, è stata una
manifestazione di alto livello che ha saputo mostrare tutte le sfumature di uno sport non molto conosciuto
dal grande pubblico e che invece sa regalare emozioni profonde, dalla minuziosa preparazione pre-gara al
riscaldamento, dalla competizione all’amicizia, dai colori variegati delle mute a quelli delle divise, dai sorrisi
alla concentrazione estrema: e, poi, giù in acqua a scoprire i limiti del proprio corpo, a cercare una
prestazione preparata con settimane, mesi di lavoro fisico e mentale.
Ed ecco allora i 150 metri (migliore prestazione di giornata) raggiunti da Diana Duca (ASD Monsub Jesi), il
successo nella sua categoria di una Tiziana De Giulio (Club Sommozzatori Bari), campionessa e primatista
italiana, alle prese con la preparazione in vista dei campionati italiani primaverili in programma l’ultimo
week-end di marzo a Torino, le 17 medaglie conquistate dall’Apnea Team Abruzzo con i suoi 24 atleti.
Una De Giulio che ha salutato con un bel ‘era ora’ l’evento di San Salvo. ‘Nonostante fosse la prima volta, è
andato tutto liscio e l’Apnea Team Abruzzo è stata veramente brava’, ha aggiunto la titolatissima
campionessa. ‘Speriamo che si possa ripetere questo appuntamento – ha chiosato - anzi renderlo un
appuntamento fisso in modo da creare un punto di incontro anche geograficamente e strategicamente
bellissimo perché riesce a far avvicinare diverse squadre’.
Sulla stessa lunghezza d’onda anche Giovanni Bianco, apneista di professione ed esperto di compensazione,
e Rocco Manduzio, istruttore della Federazione, entrambi presenti alla competizione sansalvese, che ha
visto la partecipazione di ben sei squadre provenienti da varie zone del Bel Paese da Asti a Bari.
Per quanto riguarda l’aspetto meramente tecnico, questi i principali risultati:
Élite femminile senza attrezzi
1.ma Stefania Pincini (ASD Monsub Jesi)
Élite maschile senza attrezzi
1.mo Luigi Frigeri (Club Sommozzatori Bari), 2.do Piero Tomeo (Apnea Team Abruzzo)
Élite femminile monopinna
1.ma Diana Duca (Monsub Jesi), 2.da Annalisa Gaetani (Komaros Sub Ancona)
Élite maschile monopinna
1.mo Mauro Splendore (Apnea Team Abruzzo), 2.do Danilo Spadaccini (Apnea Team Abruzzo)
Élite femminile pinne
1.ma Tiziana De Giulio (Club Sommozzatori Bari), 2.da Elena Astesiano (Komaros Sub Ancona), 3.za Elisa
Zagaglia (Monsub Jesi)
Élite maschile pinne
1.mo Alessio Zenobi (Komaros Sub Ancona), 2.do Vito Cascione (Club Sommozzatori Bari), 3.zo David Fratini
(Monsub Jesi)

Il capitano della squadra, Toni Di Gregorio, ha sollevato la coppa del Trofeo a squadre vinto dall’Apnea Team
Abruzzo con, oltre ai succitati capitano ed atleti èlite, i ben 9 esordienti Vitaliano Borgia, Simone Di
Gregorio, Faber D’Annunzio (tutti e tre sul podio della categoria esordienti maschile senza attrezzi), Leila
D’Annunzio (prima nella categoria esordienti femminile senza attrezzi), Marcello Maiorino, Giuseppe
Giardinelli, Carmine Tomeo (nell’ordine sul podio della categoria esordienti maschile con attrezzi), Paolo Tilli,
Nicola Santullo; Nunzio Mazzocchetti e Filippo Galante (che hanno conquistato l’accesso alla categoria élite
portando a 7 il numero di atleti della compagine abruzzese nella categoria); la élite Ilenia Colanero;
Massimiliano Scè, Massimo Marini, Vitale D’Annunzio, Marco Rosica, Luigi La Verghetta, Laura D’annunzio,
Domenico D’Ortona e Serafino Sciorra. Alle spalle dell’Apnea Team Abruzzo ex aequo tra Komaros Sub
Ancona e Tornado; terzo posto per il Club Sommozzatori Bari.