Sabato, 9 Marzo 2019 Sport

MotoGP Qatar: pole di Viñales su Dovizioso, Valentino Rossi solo 14°

Dovizioso secondo, Lorenzo cade, Marquez è terzo. Iannone 12°


Sotto gli occhi del re delle pole in Formula 1, Lewis Hamilton, (ben 83), Maverick Viñales si prende la bella soddisfazione di centrare la partenza al palo nel GP del Qatar. Lo spagnolo della Yamaha stacca il tempo di 1'53"546 e precede la Ducati di Andrea Dovizioso, 2° a 0"198, e la Honda di Marc Marquez, 3° a 0"199 e molto attento a curare le linee delle Desmosedici. Dopo una sessione palpitante e alcune schermaglie stile-Moto3 per scegliere le scie migliori, Viñales si piazza subito in vetta alla classifica e non ne scende più: bella dimostrazione di forza con la Yamaha e anche di personalità. In seconda fila ecco Miller (Ducati Pramac) a 0"263, caduto alla solita curva 2, l'ottimo debuttante Quartararo (Yamaha Petronas) 5° a 0"400, e Crutchlow (Honda Lcr) 6° a 0"549. Completano i dieci: 7° Petrucci (Ducati) a 0"654 e innervosito dal "succhiaruote" Marquez, 8° Morbidelli (+0"690), 9° Nakagami (+0"693) e 10° Rins (0"711). Rossi è 14° davanti a Lorenzo, entrambi vittime del taglio della Q1.
[Viñales con la Yamaha. Epa]

ROSSI 14° — Q1 infatti amara per Valentino e lo spagnolo, entrambi esclusi dalla fase nobile della qualifica. Vale con il tempo di 1'54"537 è solo 4°, a 0"267 dal migliore della Q1, Crutchlow (1'54"270) e scatterà 14° alle spalle anche della Ducati Pramac di Bagnaia (1'54"472). Per Lorenzo altra caduta, alla curva 2, dopo essersi anche sottoposto a un'infiltrazione per i dolorosi postumi della scivolata nelle Libere-3. Stessa curva, la 2, fatale anche a Rabat e Zarco, scivolati in modo preoccupante per la tenuta dell'asfalto con questo freddo. Promosso alla Q2 pure Nakagami, 2° a 0"161 da Crutchlow.