Giovedì, 7 Febbraio 2019 Sport

“Vasto Welcome League”, bella chiusura allo Stadio Aragona

Chiusa ufficialmente la prima edizione

Nella bella cornice dello Stadio Aragona, con la tribuna centrale gremita dagli studenti delle scuole superiori vastesi, si è chiusa ufficialmente la prima edizione del progetto ‘Vasto Welcome League’, imperniato sull’organizzazione di un torneo di calcio giovanile che ha visto protagoniste cinque squadre formate da ragazzi degli istituti scolastici cittadini e da giovani migranti dei centri di accoglienza di Vasto, Lentella e Carunchio.

E sul rettangolo verde del glorioso Aragona hanno giocato una sfida amichevole la selezione dei ‘top player’ del torneo, guidata dai mister Domenico Zillotti e Lello Torino, ed una rappresentanza della Vastese Calcio con il tecnico della Juniores Paolo Acquarola ed il suo primo collaboratore Gennaro Migliaccio in panchina (per la cronaca hanno vinto i biancorossi della Vastese con il punteggio di 4-0).

L’occasione è stata utile a ribadire la ‘mission’ del progetto con lo sport al centro dell’attenzione. “Lo sport ha il potere di cambiare il mondo. Ha il potere di ispirare, di unire le persone in una maniera che pochi di noi possono fare. Parla ai giovani in un linguaggio che loro capiscono. Lo sport ha il potere di creare speranza dove c’è disperazione. È più potente dei governi nel rompere le barriere razziali, è capace di ridere in faccia a tutte le discriminazioni”: è in questa citazione di Nelson Mandela che è racchiuso l’intento del ‘Welcome League’, appuntamento che ha coinvolto i beneficiari dei centri Sprar di Vasto, Lentella e Carunchio e gli allievi del Polo liceale ‘Pantini-Pudente’ e degli Istituti ‘Palizzi’ e ‘Mattei’ in un torneo di calcio inteso come “percorso educativo e civico con elementi aggreganti di condivisione e scambio” e come “strumento per combattere ogni forma di discriminazione e razzismo, realizzando un potente motore di inclusione, indipendentemente dall’origine etnica, dalla nazionalità e dal credo religioso dei partecipanti, favorendo la nascita di amicizie, legami e reti”.

Ringraziamenti finali sono stati espressi agli assessori vastesi all’Istruzione, allo Sport e alle Politiche sociali di Vasto Anna Bosco, Carlo Della Penna e Lina Marchesani,alle dirigenze delle società sportive Vastese Calcio e Vasto Marina Calcio (con sottolineatura del’impegno di Rodolfo Sisti dello staff del Vasto Marina per la preziosa collaborazione nel calendario delle partite del torneo giocate al campo sportivo di località San Tommaso alla Marina) ed alla sezione cittadina dell’Associazione Italiana Arbitri. Ancora ringraziamenti, poi, ai dirigenti Anna Orsatti, Nicoletta Del Re eGaetano Fuiano ed agli insegnanti degli Istituti superiori ‘Pantini-Pudente’, ‘Palizzi’ e ‘Mattei’ e al Consorzio Matrix, ed in particolar modo a Massimiliano D’Onofrio, Domenico Zillotti, Antonio Picciotti, Raffaele Torino, Nicola Sansiviero e Claudio Pracilio che hanno supportato i ragazzi delle strutture Sprar.

‘Buona la prima’, insomma, per il ‘Vasto Welcome League’, base per future e meritorie iniziative di simile portata.