Mercoledì, 6 Febbraio 2019 San Salvo

Polo Scolastico e posa della prima pietra

Per il P.D. "Stamane la parata istituzione in vista delle regionali"

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota:

 

Stamane la cerimonia per la posa della prima pietra del nuovo Polo Scolastico che sorgerà in via Melvin Jones. Ribadendo la nostra contrarietà al nuovo Polo Scolastico per i soli e unici motivi che riguardano innanzitutto il notevole aggravio fiscale per le tasche dei cittadini visto l’ammontare dell’opera passata dai 4milioni di euro iniziali ai già 6milioni di euro (e i lavori sono solo all’inizio) con conseguente immobilismo politico-amministrativo della città ed in secondo luogo anche per l'ubicazione che non solo è a due passi dal fantomatico forno crematorio ma è una zona anche priva di viabilità di servizio, la cerimonia vedrà la presenza del Ministro leghista dell’Istruzione Bussetti.
Una visita del Ministro leghista a quattro giorni dal voto delle regionali abruzzesi che rientra nelle ripetute parate istituzionali che i vertici nazionali stanno facendo in questi giorni nella nostra Regione e che vanno a braccetto con l’ormai più che evidente bassa caratura istituzionale e politica della sindaca Magnacca e della maggioranza di centrodestra nel continuare a omettere, a non invitare, a non ricordare il buon operato del Governo e della Regione Abruzzo a guida Pd senza i quali nulla si sarebbe fatto a San Salvo.
Riteniamo che non invitare o quantomeno non ricordare quanti hanno fattivamente lavorato affinché tale cerimonia potesse avvenire, sia di basso profilo istituzionale che denota la bassezza politica, istituzionale e morale della sindaca e della maggioranza di centrodestra. Ma, ahimè, a questo purtroppo ci siamo abituati. Rientra nel loro costume di amministratori che omettono di dire la verità ai cittadini.
A loro ricordiamo che se con il nuovo polo scolastico “ci si incammina verso il futuro di San Salvo” (come dalla stessa sindaca rimarcato) è solo grazie al “Bando scuole innovative” inserita nella legge 107 della riforma della “Buona Scuola” del Governo a guida Pd.
Ricordiamo inoltre che se a breve le nostre tasche saranno più leggere per i prossimi trent’anni è solo per demerito dell’amministrazione comunale di centrodestra che in questi sette anni di amministrazione, nonostante nessuna opera sia stata realizzata con i soldi di noi cittadini ma solo grazie alla Regione a guida Pd, non è stata in grado di accantonare e fare casse per ovviare a quanto nei fatti è stato messo in campo dal Governo e dalla Regione Abruzzo a guida Pd e di cui il Comune di San Salvo e quindi tutti noi abbiamo potuto beneficiare.
Se in questi anni inoltre “l’Amministrazione comunale si è potuta attivare nel campo delle opere pubbliche con iniziative concrete nella consapevolezza che la prima parola è la messa in sicurezza degli edifici”, è solo grazie ai fondi stanziati dall’Assessore regionale Silvio Paolucci. 
Senza la Regione Abruzzo a guida Pd TUTTI gli edifici pubblici e scolastici della nostra città oggi non sarebbero in sicurezza come non ci sarebbero oggi la palestra di via Ripalta, la pista ciclabile e quant'altro realizzato e messo in sicurezza.
Questa è l’unica verità che DEVE essere detta e che il centrodestra omette sempre di dire!
Il Grazie al Governo Nazionale e Regionale a guida Pd lo diciamo noi a nome di tutti cittadini!
Alla maggioranza di centrodestra diciamo infine: "Smettetela di raccontare il falso! Smettetela di omettere le verità! Smettetela di fare vostre opere di cui non avete nessun merito!".

Pd San Salvo