Mercoledì, 11 Luglio 2018 Vasto

'Filippo Palizzi, la Natura e le Arti', un volume dedicato all'illustre vastese

La presentazione della pubblicazione, a cura di Lucia Arbace, a Palazzo d'Avalos

In occasione del bicentenario dalla nascita di Filippo Palizzi (16 giugno 1818 – 16 giugno 2018), il Comune di Vasto, in collaborazione con il Polo Museale dell’Abruzzo e la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, ha varato una serie di eventi dedicati all’illustre concittadino.

Di particolare rilievo sono la mostra retrospettiva (aperta fino al 30 settembre in Palazzo d’Avalos), e il volume Filippo Palizzi, la Natura e le Arti contenente saggi specialistici, che verrà presentato giovedì 12 luglio a Vasto, a Palazzo d’Avalos alle ore 18.

Il volume a cura di Lucia Arbace, 324 pagine interamente a colori, edito da Rocco Carabba nella collana Documenti, testimonianze, immagini diretto dal Prof. Gianni Oliva, presenta i testi di Lucia Arbace, Franco Maria Battistella, Silvia Bosco, Maria Grazia Gargiulo, Alessandra Giancola, Stefano Menna, Rossella Napoli, Giorgio Napolitano, Maria Antonietta Picone Petrusa, Patrizia Piscitello, Sara Pizzi, Chiara Stefani, Maria Tamajo Contarini, Andrea Zanella. Le foto sono di Gino Di Paolo, Marco Casciello, Luciano Romano e archivi vari.

Si è inteso così celebrare le grandi doti creative di un artista italiano, schivo e solitario, che ha interpretato magistralmente la sua giovane nazione conquistando non solo l’attenzione dei sovrani Borbone e Savoia, ma anche il consenso di una clientela internazionale, dal Nord Europa al Sud America.