Martedì, 13 Febbraio 2018 Vasto

Lo scandaloso Comitato “NON CIVICO” di Lotta per la Salvaguardia dell’ospedale di Vasto

Falso e menzognero il “civismo” dietro il quale si mascherano! Falso e menzognero quanto affermano!

È scandaloso come certi signori della politica che hanno i nomi di Giuseppe Tagliente, Tiziana
Magnacca, Manuele Marcovecchio, Saverio Di Giacomo, Alessandra Cappa (unitamente ad ex
primari) parlino solo per gettare fumo negli occhi dei cittadini e fango su quanto in questi anni è
stato fatto per la Sanità e per il territorio abruzzese!
Altrettanto scandaloso è l’uso improprio del termine “civico” per identificare un comitato che
tutto è tranne che civico, ma che è solo la chiara e netta espressione di un comitato di centro-
destra nato e sorto da qualche mese a questa parte in vista delle Politiche del 4 Marzo e di quelle
prossime delle Regionali.
Falso e menzognero il “civismo” dietro il quale si mascherano! Falso e menzognero quanto
affermano!
Ribadiamo per l’ennesima volta quanto fatto dall’Assessore Paolucci in materia di Sanità in tre
anni e mezzo di lavoro: Dea di I livello, lungodegenza, Stroke Unit, Day Surgey, Obi, conclusione
dell’iter che ha visto l’approvazione della trasmissione dei fondi per il nuovo ospedale di Vasto che
nascerà in contrada Pozzitello, cessazione dello stato di commissariamento della Sanità abruzzese
grazie al Piano di Riqualificazione del Servizio Sanitario Regionale 2016-2018, l’avvio del percorso
per la sala Emodinamica che, con l’Accordo di Confine con la Regione Molise presentato giorni fa,
già condiviso nei contenuti e che a breve sarà sottoscritto dai rappresentanti dei due Governi
regionali, sta avviandosi alla sua conclusione e realizzazione.
Loro si definiscono “scettici” sulla sala emodinamica. Il Pd, con i suoi autorevoli esponenti che non
si limitato a parlare come fanno loro, ma che lavorano per trovare soluzioni e per dare risposte
concrete e fattive ai cittadini in merito ai problemi del territorio, toglierà loro ogni dubbio.
A questi “signori della politica” -purtroppo non quelli dalla “p” maiuscola perché di maiuscolo c’è
solo la “p” della Poltrona alla quale ambiscono e la “p” delle sole Parole che sbandierano ai
quattro venti senza concretezza alcuna- ricordiamo inoltre le somme stanziate dalla Regione
Abruzzo per il ripristino della viabilità del Vastese nonché quella realtà che porta il nome di “rete
dell’emergenza-urgenza” che va da Castiglione Messer Marino (che “serve” tutti i centri più in
quota dell’Alto Vastese che, con l’attivazione di una postazione 118 medicalizzata anche di notte,
rappresenta un traguardo storico per l’intera comunità) a San Salvo.
Quanto fatto dalla Regione Abruzzo a guida Pd sono Fatti e non parole!
Fatti che ricordiamo ai cittadini e a chi “s-parla”, che nessuno degli “uomini” sopra citati e dei
predecessori da loro con forza sostenuti (Mauro Febbo, Gianni Chiodi), hanno fatto in cinque anni

di governo. Non sono stati neanche in grado di de-commissariarla la Regione Abruzzo, figuriamoci
un po’ di COSA e di CHI stiamo parlando!
Cari “uomini della falsa politica”, caro “comitato di Centrodestra”, lasciate stare il San Pio di Vasto
e non ostacolate e non denigrate il lavoro di chi nel San Pio, nel suo sviluppo ci crede e si sta
adoperando affinché gli sia dato il ruolo ed il prestigio che merita.
Voi a riguardo e per l’intero territorio Vastese non avete FATTO MAI NULLA! Quello che avete
fatto è solo qualche chiacchiera in più –tra l’altro falsa e denigratoria- solo per accaparrarvi
qualche voto in più!

Pd Territoriale