Giovedì, 12 Ottobre 2017 Vastese

“Il Sig Olivieri se vuol continuare ad ‘alzare la voce’, che faccia pure, ma si dimetta dal ruolo affidatogli”

Il Pd territoriale ribadisce il lavoro di Mario Olivieri, quale uomo di maggioranza, inconsistente ed inesistente

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota:

 

Rappresentare i cittadini, tutelare le ragioni di chi reclama diritti e bisogni inascoltati, riportare le
difficoltà che si osservano quotidianamente come scrive il Consigliere regionale e Presidente della
Commissione Sanità Mario Olivieri, per chi governa e siede sugli scranni della maggioranza,
seguendo una logica di ragionamento lineare e coerente andrebbe di pari passo con le prese in
carico e le risoluzioni di quanto “osservato” sul territorio.
Di prese in carico e di risoluzioni non sono state viste né tantomeno udite dallo stesso Olivieri per
il quale è proprio quell’andrebbe che non rientra nel suo “fare”.
Abbiamo sempre e solo sentito lamentele e critiche. Soluzioni ai problemi MAI.
Il Pd territoriale non è affatto infuriato come lo stesso Olivieri ha pensato. Abbiamo
semplicemente ritenute sorprendenti e paradossali le sue parole. Abbiamo considerato il suo
lavoro, quale uomo di maggioranza, inconsistente ed inesistente –e lo ribadiamo. Forse ad essere
infuriato è solamente lui.
La riflessione che presuppone il possesso dell’umiltà di cui parla Olivieri e che accusa che “da certe
parti” –sottinteso nel Pd- non c’è, dovrebbe averla lui. La nostra riflessione e la nostra umiltà la si
legge nel comunicato che ha fatto infuriare il consigliere regionale.
Evidentemente era troppo lungo per ricordarselo tutto. “Quanto ereditato dal precedente
Governo Regionale solo chi, come noi che lavora e non parla, sa quanto difficile e complicato sia
stato arrivare a questo. Da lavorare c’è ancora molto. Lo sappiamo e non ci fermeremo.
Raggiungere tali obiettivi non è stato facile, ma l’abbiamo fatto e non attacchiamo cartelli o
striscioni”.
Ma è chiaro che di fronte alle lamentele e alle critiche che il Sig. Oliveri spara a destra e a manca, si
è costretti, per onor di cronaca, a rispondere.
Che Mario Olivieri debba dimettersi dal ruolo affidatogli è cosa che ribadiamo. Una maggioranza,
che sia comunale, provinciale, regionale o di governo, ha l’obbligo morale verso gli elettori e verso
il territorio che lo ha sostenuto a dare risposte. Di risposte dal consigliere Olivieri non le abbiamo
mai viste.
Aspettiamo dunque nuovamente con una certa curiosità l’elenco delle cose fatte, quale uomo di
maggioranza, dal consigliere regionale nonché Presidente della Commissione regionale alla Sanità
Mario Olivieri.

Pd Territoriale