Domenica, 18 Giugno 2017 Vasto

I volontari della Comunità di Sant'Egidio in visita alla Casa Lavoro di Vasto

Un momento di grande umanità e fratellanza vissuto dai presenti

Tra la Comunità di Sant'Egidio di Roma e la Casa Lavoro di località "Salotto"  di Vasto da tempo esiste un ottimo rapporto di collaborazione. Diverse sono state, fino ad ora, le iniziative realizzate a favore di quanti vivono la dura realtà del carcere all'interno di quella struttura. Ricorderemo i pranzi della solidarietà, il sostegno materiale e morale dato ai reclusi, lo spiccato spirito di servizio che anima i volontari della Comunità di Sant'Egidio. Ieri mattina una loro nutrita rappresentanza (ndr: tra di loro vi erano anche volontari di Pescara), hanno raggiunto la Casa Lavoro di Vasto per portare doni di diversa natura.

Ad accoglierli  c'erano il presidente del consiglio comunale di Vasto, Giuseppe Forte, e l'assessore Gabriele Barisano che hanno portato anche i saluti del sindaco Francesco Menna. L'incontro con i reclusi è avvenuto all'interno del teatro della Casa Lavoro in un clima di grande amicizia e fratellanza. 

Presenti all'incontro  il Cappellano don Silvio Santovito e la sempre disponibile volontaria Cecilia Celio oltre ad alcuni assistenti sociali. Non sono mancati di autentica fratellanza con la esibizione di alcuni internati che hanno inteso omaggiare gli ospiti con canti della tradizione napoletana e romana.

 "I detenuti e gli internati in particolare - osserva il funzionario giuridico pedagogico Lucio Di Blasio - vivono una realtà complessa che si misura con le quotidiane difficoltà dovute, fra l’altro, a problematiche di natura economica relazionale  sanitaria che aggravano il senso della pena, rendendone più difficoltoso il conseguimento del fine riabilitativo".